Sondaggio

Utenti Online

Nessun utente online

Syndication

San Sebastiano a Tauriano PDF Stampa E-mail
Scritto da Raffaele   
sabato 07 febbraio 2009
La chiesa di San Nicolò di Tauriano, che già può vantare affreschi, sculture e pale dipinte da Giampietro da Spilimbergo e da Umberto Martina, insigne ritrattista locale del ’900, si arrichisce di una nuova opera donata dall’artista milanese – taurianese d’origine – Vanni Martina. Si tratta di un quadro, come sottolineato dal parocco don Giancarlo Peggio, «raffigurante San Sebastiano. Un Santo che la tradizione vuole sia nato a Milano, ma martirizzato a Roma e sepolto sulla via Appia». L’opera raffigura «il bel corpo di un giovane trafitto da frecce, immagine che i pittori rinascimentali amavano così rappresentare, e deriva dalla leggenda secondo cui i dardi sarebbero stati conficcati in modo tale che morisse lentamente. Il Santo, prima di esalare l’ultimo respiro, sarebbe anche riuscito a rimproverare l’imperatore Diocleziano che allora lo finì a colpi di bastone». «San Sebastiano – aggiunge don Peggio – viene oggi venerato come patrono del corpo della polizia di Stato e invocato anche contro la peste, perché grazie alla sua intercessione si fermò l’epidemia che colpì Roma nel 680. Il pittore Vanni Martina , che vanta tra l’altro una sua opera, voluta dal cardinal Martini, nel Museo di arte sacra di Milano, ha eseguito il dipinto in tre pezzi, quasi a volere così esprimere come una “vita spezzata” si ricomponga in quel Cristo che lui difese strenuamente».
 
Gugliemo Zisa da "il Messaggero Veneto" del 14 gennaio 2009
Ultimo aggiornamento ( giovedý 25 febbraio 2010 )
 
< Prec.   Pros. >

Foto dal sito

Tauriano per immagini

Calendario

« < Novembre 2019 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 1
« < Dicembre 2019 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5

Prossimi Eventi

Nessun evento

Previsioni Meteo

Click per aprire http://www.ilmeteo.it