Cervi nel canale uno morto, l’altro salvato dai vigili
Scritto da Raffaele   
lunedě 06 novembre 2017

Due fusoni (giovani cervi che non hanno ancora compiuto due anni) sono rimasti imprigionati nello sgrigliatore del canale di Tauriano. Uno, purtroppo, è annegato. L’altro, invece, è stato salvato dai...

Dal Messaggero di Pordenone articolo del 5 novembre 2017  

5_nov_salvato_cervo.jpg

Due fusoni (giovani cervi che non hanno ancora compiuto due anni) sono rimasti imprigionati nello sgrigliatore del canale di Tauriano. Uno, purtroppo, è annegato. L’altro, invece, è stato salvato dai vigili del fuoco di Spilimbergo, allertati da Valter Bergamo, del centro di recupero di fauna selvatica di Fontanafredda. Per calmare l’ungulato gli sono stati coperti gli occhi con una fasciatura: così è stato possibile liberarlo dalle griglie, con l’aiuto di una corda. Bergamo ha chiamato il veterinario Pesaro, che ha visitato e medicato il cervo. Era molto spaventato: per poterlo medicare hanno dovuto tenergli ferme le zampe, ma stava bene. Dopo il recupero, durato due ore, il cervo è stato liberato sul Meduna.

 

Ultimo aggiornamento ( lunedě 06 novembre 2017 )