102 esimo anniversario della carica di Tauriano-Istrago
Scritto da Raffaele   
venerd́ 06 novembre 2020

Cerimonia in modalità “Covid -19”

 

Lunedì 2 novembre si è tenuta la cerimonia in ricordo della Carica di Cavalleria dei Cavalleggeri di Saluzzo avvenuta ben 102 anni fa tra Tauriano ed Istrago.

Iniziativa che come da tradizione l’Associazione Arma di Cavalleria, sezione di Pordenone, organizza assieme all’Amministrazione Comunale di Spilimbergo, ha dovuto rinunciare alla S. messa e al pranzo conviviale in Caserma. Però, in accordo con il signor Sindaco, al campanile di Tauriano è stata deposta una corona ove è posta la lapide che ricorda l’inizio della storica carica di cavalleria, al cippo commemorativo in mezzo alla campagna tra Tauriano ed Istrago sono stati fatti gli onori ai caduti e i discorsi, mentre a Istrago è stata posta una corona in memoria del Capitano Med. d’Oro V.M. Raffaele Libroia presso il monumento ai caduti.

Al campanile di Tauriano il parroco Don Paolo Zaghet ha impartito la benedizione e ha letto una preghiera rivolgendosi ai caduti “affinchè il loro gesto sia monito efficace alla lealtà e concordia”.

Presso il Cippo ha preso la parola il presidente della sezione di Pordenone dell’Arma di Cavalleria, Ermes Gaion, il quale nel ringraziare i presenti ha espresso parole di ringraziamento al signor Sindaco e all’Amministrazione Comunale. Ha poi ringraziato il caponucleo Rossi Angelino per il bel lavoro di pulizia delle lapidi e del restauro delle scritte che con il tempo si erano sbiadite. Ha inoltre rimarcato come quest’edizione, causa la pandemia, “non si sia potuto fare di meglio”. Il sindaco Enrico Sarcinelli ha invece sottolineato come la cerimonia sia servita per poter rispondere “PRESENTE!” e che se per il prossimo incontro si vorrà far di meglio ciò non toglie che in questa occasione “si è fatto di meglio” e che è stata affrontata con enorme difficoltà. I caduti che si ricordano nelle celebrazioni hanno affrontato enormi difficoltà e hanno donato la vita; noi attraverso la nostra vita dobbiamo dare esempio, nell’affrontare questa pandemia, alle nostre generazioni e sostegno alle nostre comunità. Voi, l’associazione e le associazioni che rappresentate, in questa importante settimana, ne siete il fulvido esempio.”

 

Ultimo aggiornamento ( venerd́ 06 novembre 2020 )