Sondaggio

Utenti Online

Nessun utente online

Syndication

Tauriano-Blog arrow Notizie arrow Soc.Operaia arrow RappOrti Coltivati
RappOrti Coltivati PDF Stampa E-mail
Scritto da Raffaele   
mercoledì 11 febbraio 2015

Com’è nato e come si è sviluppato l’orto della Società Operaia di Tauriano.
Un progetto portato avanti con la collaborazione di ragazzi della Biblioteca di Tauriano,
della Scuola dell’Infanzia della Divina Volontà e di alcuni esperti.

  Da Il Barbacian edizione di Dicembre 2014 - articolo di Marinella Cimatoribus (Pres. Soc.Op.di Tauriano)

orti_scuola_rapporti_2014.jpg

Sul terreno situato dietro l’ex scuola elementare di  Tauriano, destinato a diventare area di parcheggio, la Società Operaia di Tauriano nel 2013 ha chiesto e ottenuto dal Comune di Spilimbergo la concessione in comodato d’uso, per farne un orto didattico comunitario. Il progetto ha trovato l’adesione e la disponibilità delle insegnanti della Scuola dell’Infanzia Divina Volontà di Tauriano che per l’anno scolastico 2013-2014 avevano programmato attività sulla corretta alimentazione e sulla conoscenza del cibo e delle verdure dal titolo “Dal seme al piatto”.


Così la Società Operaia con la supervisione e supporto di Massimo Cescutti, esperto agrario, ha fornito gli appositi semenzai, dove i bambini hanno messo la terra poi i piccoli semi di carote, pomodori, cetrioli, melanzane e altro; ogni giorno con un annaffiatoio hanno fornito acqua ai vassoi fino allo spuntare delle piantine.


I ragazzi della Biblioteca Tauriano, una quindicina di ragazzi adolescenti, dopo l’aratura di  una  parte  del campo, hanno aiutato a montare le serre, preparare i  tumuli dove mettere a di- mora  le  piantine   cresciute e altre aggiunte e si sono alternati con i  bambini per bagnare l’orto.

Da questo momento ognuno ha aggiunto un pezzetto e l’orto si è moltiplicato con tanti  angoli: dell’Orto-Giardino, dell’Orto produttivo, dell’Orto condiviso Società Operaia Scuola dell’Infanzia; l’angolo “Salviamo i semi” dove ci sono alcune piante antiche salvate dall’estinzione e altri in attuazione. Ci sono inoltre piante e opere sparse da collocare secondo un progetto che sta nascendo, più raccontato che scritto,  che  si  modifica di volta in volta secondo le esigenze e le s

 

tagioni. È un orto coltivato secondo i talenti e le possibilità delle persone che vi hanno lavorato: i  volontari della Società Operaia,  i ragazzi della Biblioteca Tauriano, il tecnico della Nuova Agraria,  i bambini medi e grandi della Scuola dell’Infanzia con le insegnanti,  i vicini, il Comune. Volendone  descrivere  il metodo adottato si potrebbe dire che si procede come in quel gioco di gruppo chiamato Cadavere squisito.

orti_scuola_rapporti_2_2014.jpg

Un gioco inventato dagli artisti “surrealisti”, che si svolge così: ognuno dei giocatori scrive in cima a una striscia di carta un sostantivo, poi la passa a un altro dopo averla piegata in modo che la parola scritta non sia leggibile. Il secondo giocatore scrive un aggettivo, ripiega il foglietto come prima e lo passa a un terzo, questi scrive un verbo transitivo e così via con altri giocatori che scrivono un altro sostantivo e un aggettivo. Si srotolano i foglietti e si legge il risultato: ne escono frasi talvolta sconclusionate, come la prima ottenuta che dà il  nome al gioco: “Il cadavere eccellente berrà vino nuovo”.


Così è la cura di questo orto, dove ognuno interviene negli orari che gli sono propri; pianta un rosaio, l’altro che segue mette a dimora fiori, un  altro pianta una siepe, posiziona un arredo... Sono momenti di incontri differiti, di confronti tra la realtà della terra, la creatività espressa con  elementi naturali e  la capacità di condividere uno spazio. Sono anche un invito a osservare  il lavoro di chi ci precede, rispettarlo, comprenderlo. Un aiuto a favorire un rapporto tra persone per lo scambio di conoscenze e sperimentazioni come in un laboratorio all’aperto dove si può respirare una serena libertà


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento ( mercoledì 11 febbraio 2015 )
 
< Prec.   Pros. >

Foto dal sito

Tauriano per immagini

Calendario

« < Febbraio 2019 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 1 2 3

Articoli correlati

Prossimi Eventi

Nessun evento

Previsioni Meteo

Click per aprire http://www.ilmeteo.it