Sondaggio

Utenti Online

Nessun utente online

Syndication

Vita della Comunità - dal 17 al 24 maggio 2020 PDF Stampa E-mail
Scritto da Raffaele   
venerd́ 15 maggio 2020

VITA DELLA COMUNITA’

Parrocchie San Nicolò di Tauriano e San Biagio di Istrago

33097 TAURIANO (PN), Via Libroia 13 / Tel. 0427 2063

  17 MAGGIO 2020. SESTA DOMENICA DI PASQUA

SE UNO MI AMA, OSSERVERA’ LA MIA PAROLA

ORARI E INTENZIONI DELLE SANTE MESSE 17 - 24 MAGGIO 2020
Domenica 17 maggio. Sesta di Pasqua
Tauriano. Santa Messa ore 10.30
+ SARTORI ADELE. ZAVAGNO ASSUNTA. ZAVAGNO ELISA
Lunedì 18 maggio.
Tauriano ore 18.00
+ D’ANDREA GIOVANNI
Martedì 19 maggio.
Tauriano ore 18.00
+ D’ANDREA GIOVANNI
Mercoledì 20 maggio.
Tauriano ore 18.00 +
D’ANDREA GIOVANNI
Giovedì 21 maggio.
Tauriano ore 18.00
+ ARGANTE LUIGI
Venerdì 22 maggio. Santa Rita da Cascia.
Tauriano ore 18.00
Sabato 23 maggio.
Tauriano ore 18.00

Domenica 24 maggio.

Ascensione del Signore

ISTRAGO ore 9.30. PER LA COMUNITA’
TAURIANO ore 11.00. PER LA COMUNITA’
 

LUNEDI’ 18 MAGGIO, riprendono regolarmente con le dovute norme di sicurezza sanitaria, le celebrazioni pubbliche delle Sante Messe con i fedeli.

 

TAURIANO. Per tutto il mese di maggio la Santa Messa feriale sarà celebrata alla sera alle ore 18.00, cui seguirà il Santo Rosario con la supplica alla Madonna contro la pandemia.

ISTRAGO. Recita del Santo Rosario il lunedì e il venerdì alle ore 18.00, nella chiesa parrocchiale.

 

22 maggio.

Santa Rita da Cascia,

vedova e religiosa (1381-1457) Santa Rita nacque a Roccaporena (Cascia) verso il 1380. Secondo la tradizione era figlia unica e fin dall’adolescenza desiderò consacrarsi a Dio ma, per le insistenze dei genitori, fu data in sposa ad un giovane di buona volontà ma di carattere violento. Dopo l’assassinio del marito e la morte dei due figli, ebbe molto a soffrire per l’odio dei parenti che, con fortezza cristiana, riuscì a riappacificare. Vedova e sola, in pace con tutti, fu accolta nel monastero agostiniano di santa Maria Maddalena in Cascia. Visse per quarant’anni anni nell’umiltà e nella carità, nella preghiera e nella penitenza. Negli ultimi quindici anni della sua vita, portò sulla fronte il segno della sua profonda unione con Gesù crocifisso. Morì il 22 maggio 1457. Invocata come taumaturga di grazie, il suo corpo si venera nel santuario di Cascia, meta di continui pellegrinaggi. Beatificata da Urbano VIII nel 1627, venne canonizzata il 24 maggio 1900 da Leone XIII. E’ invocata come santa del perdono e paciera di Cristo.
 

24 maggio.

Memoria della Beata Vergine Maria Ausiliatrice

Il titolo di Maria Ausiliatrice (aiuto dei cristiani) è presente nelle litanie lauretane fin dal XVI secolo. La devozione a Maria Ausiliatrice era già nota e diffusa all’epoca del Papa San Pio V e si propagò largamente a seguito della vittoria dei cristiani contro i Turchi nella battaglia di Lepanto (1571), e a Vienna nel 1683 per opera del Beato Marco d’Aviano. Il Papa Pio VII, dopo la sua liberazione dalla prigionia e deportazione in Francia ad opera di Napoleone, al suo rientro a Roma il 24 maggio 1814, istituì la festa di Maria Ausiliatrice, fissandone la data proprio in quello stesso giorno: 24 maggio. Associando la sua liberazione alla festa, Pio VII, intese così sottolineare il significato di questo titolo mariano per tutta la Chiesa, anche nel tempo moderno e oggi quanto mai attuale. In tempi particolarmente difficili per la Chiesa, San Giovanni Bosco (1815-1888), divenne l’apostolo della devozione all’Ausiliatrice. Nel 1868 eresse a Torino uno stupendo Tempio a Maria Ausiliatrice, e per mezzo della Congregazione Salesiana da lui fondata, diffuse la devozione in tutto il mondo. A Maria, Madre della Chiesa e Aiuto dei cristiani noi, soprattutto in questo tempo di prova, ci rivolgiamo con fiducia filiale. Maria è la Madre che non abbandona mai i suoi figli, ma li segue e aiuta con la sua molteplice intercessione, come a Cana di Galilea, dove manifestando al Figlio, con delicata implorazione un’urgente necessità, ottiene la grazia richiesta. Dobbiamo dunque lasciarci guidare da lei e obbedire alla sua voce che ci ripete: “Fate tutto quello che Gesù vi dirà” (Giovanni 2,5). Oggi in particolare, la devozione alla Madonna Ausiliatrice, vuole manifestare ancora una volta, la nostra fiducia nella presenza materna e nell’aiuto di Maria nelle molteplici vicende dell’umanità, della Chiesa e di ciascuno di noi.
Ultimo aggiornamento ( venerd́ 15 maggio 2020 )
 
< Prec.   Pros. >

Foto dal sito

Tauriano per immagini

Calendario

« < Settembre 2020 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
31 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 1 2 3 4
« < Ottobre 2020 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
28 29 30 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 1

Prossimi Eventi

Nessun evento

Previsioni Meteo

Click per aprire http://www.ilmeteo.it