Sondaggio

Utenti Online

Nessun utente online

Syndication

Tauriano-Blog
Arrivati i primi rallentatori-dissuasori a Tauriano PDF Stampa E-mail
Da Spilimbergo
Scritto da Raffaele   
sabato 09 settembre 2017

 

I primi rallentatori-dissuasori, rialzi stradali in corrispondenza delle strisce pedonali, sono ora operativi.

Per una buona mezza giornata Tauriano il traffico veicolare è stato stravolto per permettere all'impresa di gettare il rialzo d'asfalto ed attendere che si consolidi. Anche il servizio Pulman ha dovuto istituire una fermata unica presso il ponte del Cosa (area ex Mirolo-Fadalti-Zanutta) dato che il transito per via Unità d'Italia e di Via Cav. di Saluzzo era consentito in parte ai soli frontisti. Diversi automobilisti che hanno voluto ignorare la segnaletica si sono trovati persi nelle strade di campagna nell'intento di andare a Vivaro o a Spilimbergo.

Venerdì pomeriggio già i divieti sono stati tolti e sono iniziati i dolori (carozzeria e ammortizzatori) per quei veicoli che disinvoltamente non hanno rispettato il limite dei 30 KM/h.

I commenti dei residenti non hanno mancato di ironia.

E' una realtà alla quale dopo il sondaggio dell'Amministrazione Comunale del mese scorso , in cui si sono raccolte le valutazioni del pubblico, i Taurianesi conviveranno e gli automobilisti segneranno nella loro memoria : a Tauriano se corri rischi di farti male al taccuino e non puoi andare a chiedere i danni a nessuno.

 Aspettiamo il prossimo rallentatore previsto difronte alla Farmacia e relativa distribuzione dell'area di parcheggio.

 

 
Comune in lutto, si è spento Martinuzzi PDF Stampa E-mail
Da Spilimbergo
Scritto da Raffaele   
giovedì 07 settembre 2017

Da Il Messaggero di Pordenone di mercoledì 6 settembre, articolo gi Guglielmo Zisa

 martinuzzibenedetto.jpg

 Saranno celebrati oggi, alle 10, nella chiesa parrocchiale di Tauriano, dove il feretro giungerà dall’ospedale di Spilimbergo, i funerali di Benedetto Martinuzzi (in foto), l’ex necroforo comunale scomparso a 68 anni. Martinuzzi era molto conosciuto in città poiché per decenni era stato dipendente dell’ente di palazzo di Sopra, avendo appunto lavorato come addetto al cimitero del capoluogo e nelle frazioni cittadine. A renderlo noto a intere generazioni di giovani spilimberghesi era stata la passione per il calcio, ed in particolare il suo tifo sfegatato per l’Unione sportiva Spilimbergo come ricorda l’amico e ex allenatore dei biancoazzurri Vanni Maffei. «Benedetto è stato per noi tutti un amico, sempre disponibile a darci una mano partecipando attivamente alla vita dell’associazione sportiva, presente anche in campo improvvisandosi arbitro e guardalinee e svolgendo questi ruoli sempre con impegno e scrupolo». L’uomo, pur avendo sofferto fin dalla nascita di una malformazione, aveva imparato nel tempo a conviverci: «Era conosciuto da tutti e in genere nessuno ha infierito sulla sua situazione fisica, anzi lui stesso ci scherzava su e non ne faceva un dramma» ricorda l’amico. (g.z.)

 

 
Mons. Giancarlo Peggio officerà il matrimonio del Sindaco di Pordenone PDF Stampa E-mail
Parrocchia San Nicolò Vescovo
Scritto da Raffaele   
mercoledì 06 settembre 2017

Dal Messaggero di Pordenone del 5 aprile 2017

Annuncio in Comune, il sindaco Ciriani sposa Silvia il 9 settembre in duomo

Si conobbero nel 2006, poi 11 anni di convivenza e due figli. Viaggio di nozze? «Tre giorni». Doppia festa al Fossa Mala

 

PORDENONE. Lui assessore provinciale, lei dipendente dell’Agenzia regionale della sanità.

Si vedono, si conoscono, si piacciono, ma passano due anni. Si rivedono, si piacciono ancora e questa volta Cupido prende meglio la mira.

Silvia e Alessandro, insieme dal 2006. Un amore, due figli, tante emozioni vissute insieme e alla fine un annuncio, che ha cominciato a circolare poche ore fa: sabato 9 settembre alle 11, in duomo a San Marco, nel cuore della città che l’anno scorso lo ha votato sindaco e a due passi dal suo nuovo ufficio in municipio, la signorina Birri diventerà a tutti gli effetti la signora Ciriani.

«Sì, è vero – conferma lui –. Volevamo sposarci già nel 2009. Poi è arrivata Emma, sono successe tante cose, è arrivato anche Andrea. Siamo arrivati a quest’anno e abbiamo deciso di unirci anche davanti a Dio».

Così, scelti data e luogo, sono arrivate le pubblicazioni religiose (celebrerà don Giancarlo Peggio) e la notizia è diventata di dominio pubblico. Testimoni del sindaco saranno Elena Ceolin e Andrea Fantin, amici di lunga data. Per la sposa l’amica Federica Papavero e, secondo quanto trapelato, uno dei fratelli di Alessandro.

Già deciso anche il dopo cerimonia religiosa, con una doppia festa al ristorante Fossa Mala di Fiume Veneto. Il pranzo sarà riservato ai parenti (in prima fila i genitori di Alessandro, Arnaldo e Albana Campagnutta, e i fratelli Luca, Fabio e Piero), la cena agli amici. Poi il viaggio di nozze, «ma di tre soli giorni, da giovedì a domenica, forse in una spa, perchè c’è la scuola di Emma e non si può fare altrimenti».

Settembre è il mese dell’anniversario in cui si fidanzarono Silvia e Alessandro, ma la data “giusta” sarebbe stata il 30. Troppo tardi, per gli impegni scolastici della figlia di 8 anni, che insieme al fratellino Andrea, un anno e mezzo, sarà la reginetta della cerimonia. Così, «occupato il weekend del 2 e 3 settembre dalla Pordenone pedala», ecco che la scelta è caduta sul 9 settembre.

«Vorrà dire che per il meteo ci affideremo all’effetto Demetrio, che notoriamente non fa mai piovere sulla Pordenone pedala. Speriamo funzioni anche per trascinamento». E in caso contrario... sposi bagnati, sposi fortunati. Comunque vada, sarà un successo. Auguri da tutti noi!

 

 

 
Claudio Cristofoli - Saluto ad un Taurianese PDF Stampa E-mail
Parrocchia San Nicolò Vescovo
Scritto da Raffaele   
martedì 05 settembre 2017
Ci ha lasciati
cristofoliclaudio.jpg

Claudio Cristofoli

di anni 80
 
Lo annunciano con dolore la moglie Rosanna, i figli Damiano, Gian Marco e Mariella, i fratelli, Anna ed i parenti tutti.
 
I funerali avranno luogo mercoledì 6 settembre alle ore 17.30
nella Chiesa Parrocchiale di Tauriano,
aove il feretro giungerà dall'ospedale di Spilimbergo.
 
Si ringraziano sin d'ora quanti vorranno partecipare.
 
Tauriano, 4 settembre 2017
 
 
Benedetto Martinuzzi - Saluto ad un Taurianese PDF Stampa E-mail
Parrocchia San Nicolò Vescovo
Scritto da Raffaele   
martedì 05 settembre 2017
E' mancato all'affetto dei suoi cari
martinuzzibenedetto.jpg

Benedetto Martinuzzi

di anni 68
 
Lo annunciano con dolore la moglie, la sorella, i nipoti ed i parenti tutti.
I funerali avranno luogo mercoledì 6 settembre alle ore 10.00
nella Chiesa Parrocchiale di Tauriano,
ove il feretro giungerà dall'ospedale di Spilimbergo.
 
Si ringraziano sin d'ora quanti vorranno partecipare.
 
Tauriano, 4 settembre 2017
 
 
Mons. Pietro Cesco saluterà la comunità portogruarese per poi venire a Tauriano PDF Stampa E-mail
Parrocchia San Nicolò Vescovo
Scritto da Raffaele   
giovedì 31 agosto 2017

 saluto_di_don_cesco_a_portogruaro.jpg

Portogruaro, 16/08/2017. La festa della Madonna della Pescheria, svoltasi ieri nella omonima piazzetta dietro al Municipio, ha visto per l'ultima volta la partecipazione di Mons. Pietro Cesco come parroco del Duomo di Sant’Andrea.

Don Pietro, affaticato in seguito a due delicati interventi al cuore, ha infatti deciso di lasciare ad altri l’impegno di guidare la comunità cattolica di Portogruaro. A ringraziarlo, con particolare emozione, sono stati Mons. Livio Corazza e Claudio Odorico, rispettivamente il parroco ed il sindaco di Concordia Sagittaria, che ogni anno partecipano a questa manifestazione che unisce le due città sul Lemene. Don Pietro, prima di giungere a Portogruaro nell’autunno del 2004, aveva retto la Cattedrale di Santo Stefano per ben 13 anni lasciando un ottimo ricordo di sé tra i fedeli concordiesi. Ieri sera nel suo discorso, ravvivato come solo lui sa fare da allegre battute, ha evitato di fare polemiche lasciando fuori la questione del campanile di Portogruaro, al centro di una “diatriba” tra la Parrocchia ed il Comune per il suo restauro, preferendo lanciare un appello affinché ognuno di noi, sia come cristiano che come cittadino, faccia la propria parte nella società senza attendersi tutto e sempre dalle Istituzioni. Per tanto tempo si è predicato il principio dei diritti, ma forse ci si è dimenticati un po’ quello dei doveri. Ha poi ricordato che saluterà ufficialmente la comunità di Portogruaro domenica 24 settembre, ossia quando cederà il testimone al suo successore, Don Giuseppe Grillo.

Articolo pubblicato su  portogruaro.veneto.it/notizie/portogruaro/2687-don-pietro-cesco-partecipa-per-l-ultima-volta-alla-festa-della-madonna-della-pescheria

 

 
Momenti Processione Assunta e Omelia di Mons. Giancarlo PDF Stampa E-mail
Parrocchia San Nicolò Vescovo
Scritto da Raffaele   
giovedì 17 agosto 2017

Sotto un cielo azzurro intenso alle 18 la statua della Madonna Assunta passa in processione nelle vie di Tauriano come da tradizione.

 

Momenti della Processione dell'Assunta del 15 Agosto 2017

 

 

Omelia  di Mons Giancarlo Peggio - Ultima Procssione dell'Assunta da Pievano di Tauriano.

 

 
Maltempo danni a Tauriano - 10 avost 2017 PDF Stampa E-mail
Ultime notizie
Scritto da Raffaele   
domenica 13 agosto 2017

Giovedì 10 agosto 2017 dopo le 17 un acquazzone senza tuoni e lampi si è trasformato in un incubo per una ventina di minuti. Vento teso e forte ha flagellato le case e i terreni di Tauriano come pure dello spilimberghese. Proveniente da S.Vito al Tagliamento e ancora prima dalla costa di Lignano.

Chi sì è trovato per strada racconta il terrore di esser schiacciato dagli alberi che come birilli cadevano. L'aria era bianca, la pioggia cadeva in orizzontale entrando dappertutto. Non un tuono o un segnale premonitore. Non il classico temporale. Dopo si è iniziato a guardare e a valutare i danni. Per fortuna non sono stati segnalati feriti. Diverse automobili sono state travolte dalle piante divelte o dai tetti scoperchiati ma hanno avuto danni minimi e in alcuni casi sono anche uscite indenni.

  VEDI la GALLERIA FOTOGRAFICA del PASSAGGIO DEL MALTEMPO

Abbattuti e sradicati gli alberi centenari della chiesetta di S.Rocco

San rocco con gli alberi 

In strada c’erano tegole cadute ma senza aver fatto ulteriori danni. Alcuni tetti scoperchiati ma non di abitazioni. Alberi a decine travolti o sradicati. In particolare fa ancora impressione gli alberi secolari di contorno alla chiesetta di S. Rocco, sradicati o piegati in posizioni instabili, la chiesetta per fortuna intatta con solo qualche tegola in meno. La parrocchiale di S. Nicolò ha avuto divelta una lastra di piombo posta sulla facciata. Il disagio più grande si è avuto per la conseguente mancanza di corrente elettrica. Alcune utenze elettriche sono state ripristinate subito e già alle 23 del giorno stesso Tauriano aveva ripristinata la luce stradale pubblica e privata

Diversamente alcune utenze in vicolo  stretto, con un trasformatore danneggiato e (siamo a ferragosto e la difficoltà di trovare i pezzi sostitutivi), la corrente è arrivata dopo. In via Olanda un cavo elettrico di distribuzione della corrente alle residenze è stato strappato via ed è finito in un giardino privato dove emetteva scariche. Alla fine è stato disattivato da una squadra Enel. 

Invece il borgo di case che sono in via Davide Zanin, e laterali, e Via san Giovanni sono rimaste senza corrente per ben 30 ore. All'inizio le famiglie si sono attrezzate con dei gruppi elettrogeni e con pile e candele. Ma la corrente venerdì mattina non era ancora arrivata. L'allevamento di maiali dell'Az. Bok mancando la corrente non poteva alimentarli. Il sindaco messo a conoscenza e sapendo che i maiali affamati rischiano di passare a forme di cannibalismo tra i loro simili portando ad una strage,ha proposto quindi di far arrivare un gruppo elettrogeno dalla Protezione Civile. I proprietari hanno preferito di no e di aspettare sperando nel ripristino dell’Enel.

Nel pomeriggio di venerdì un elicottero ha sorvolato a bassissima quota la linea elettrica e pur essendo senza insegne particolari ha sostato in aria in vari punti  come per effettuare delle valutazioni.

Diversi residenti hanno segnalato strani botti provenire dalla vicina centrale di distribuzione del gas metano. Allertata l'Eni ha risposto di non aver alcun problema. Il problema c'era ma solo un cinquantina di metri più in la. Una Acacia si era appoggiata alla linea elettrica e in tal modo creava scariche elettriche tra i cavi con potenti scoppi.

Alle 18.30 l'Enel non riuscendo a riattivare completamente la linea dei 20mila volt ha inviato un gruppo elettrogeno sostitutivo, preso a nolo da una ditta di Milano. Alle 23 di venerdì una squadra Enel del dipartimento di Genova ha completato l'allacciamento e il ripristino della corrente alle famiglie e all''allevamento. Allertati i genovesi,  erano in Friuli dalla mattina presto di venerdì e da allora non si erano mai fermati.

Sabato mattina la pianta è stata tolta dai cavi e l’Enel, accertato che la linea che proveniente da Arba e diretta alla Zona Industriale del Cosa era ok, ha inviato una squadra a ripristinare la cabina che alimenta la borgata. Anche in questo caso parte della squadra Enel era formata da operatori provenienti da fuori Friuli: dal dipartimento di Grosseto.

Un’esperienza, che ricorda quella del 16 agosto 1994, ma che risulta impressionante per la sua genesi e la sua forza. Riuscire a sradicare, spostare di alcuni metri dalla loro sede piante anche secolari libere di crescere nella nostra campagna fa una certa impressione. Le previsioni per la settimana di ferragosto e dell’Assunta prevedono sole e bel tempo.

 
Il Comune propone i dissuasori e chiede ai taurianesi di segnalare criticità od osservazioni PDF Stampa E-mail
Da Spilimbergo
Scritto da Raffaele   
domenica 13 agosto 2017

Sul sito web ufficiale dell'Amministrazione Comunale di Spilimbergo il comune ha informato i compasani che intende posizionare dei dissuasori di velocità in paese.

In particolare si  informa che :

L’Amministrazione Comunale di Spilimbergo con delibera di Giunta Comunale nr. 151 dd. 6.9.2012 istituiva, nelle Frazioni di Tauriano e Istrago aree di velocità moderata a 30 Km/h.

Ad oggi, nonostante l’apposizione della prescritta segnaletica, si rileva costantemente il mancato rispetto di tale limite con pericolo alla circolazione specie “l’utenza debole” pedoni e ciclisti.

Pertanto, al fine di moderare in modo efficace la velocità dei veicoli a motore nell’ambito delle citate aree si intende realizzare in frazione Tauriano via Cavalleggeri di Saluzzo e via Unità d’Italia e in frazione Istrago via Tauriano, sistemi dissuasori della velocità mediante costruzione di dossi artificiali che in Tauriano vengono denominati attraversamenti pedonali rialzati.

Tali dissuasori avranno la larghezza dell’intera carreggiata e lunghezza complessiva di circa ml. 5,00; l’altezza dalla sede stradale, variabile in funzione dell’altezza dei marciapiedi, tra 10 e 15 cm. Circa.

e si rimarca che :

La realizzazione di tali manufatti, per la frazione di Tauriano, è prevista nella settimana compresa tra il 21 e 25 agosto 2017.

Il Comandante della Polizia Locale Com. Agg. Gianni Ambotta 0427591281 sarà a disposizione per eventuali chiarimenti.

Qualora la Cittadinanza rilevi specifiche criticità e/o voglia esprimere osservazioni conseguenti alle succitate costruzioni è invitata a comunicarle mediante e-mail all’indirizzo:

Indirizzo e-mail protetto dal bots spam , deve abilitare Javascript per vederlo

Qui le elaborazioni virtuali di come si presenteranno i 3 dissuasori di velocità e relative strisce pedonali 

 

 

Leggi tutto...
 
Cambio in parrocchia : Mons. Giancarlo se ne va e arriva Mons. Pietro PDF Stampa E-mail
Parrocchia San Nicolò Vescovo
Scritto da Raffaele   
mercoledì 09 agosto 2017

Dalla stampa locale la Curia ha fatto sapere che dal 10 settembre prossimo il nuovo parroco di Tauriano ed Istrago sarà Monsignor Pietro Cesco, in arrivo dal Duomo di Portogruaro, anni 75, che prenderà come sede la canonica di Spilimbergo. Il parroco uscente Mons. Giancarlo Peggio, si occuperà della Casa di Riposo di Spilimbergo, dopo 32 anni di servizio a Tauriano.

gazzettino_don_pietro_cesco_nuovo_parroco_tauriano_09_08_2017.jpgvescovo_pellegrini_con_mons_cesco_a_portogruaro.jpg

 Il miglior augurio ai due presuli da parte de La Redazione è quella di leggere la pagina web del sito della Santa Sede inerente alla definizione di "Buon prete" espressa da PAPA FRANCESCO recentemente in udienza ai partecipanti al Convegno organizzato dalla Congregazione per il Clero

Leggi tutto...
 
Quanta emozione e quanta gioia per quelle voci angeliche PDF Stampa E-mail
Varie
Scritto da Raffaele   
lunedì 31 luglio 2017

A Tauriano, sabato 15 luglio, il coro filippino “Loboc children’s Choir” ha estasiato ed entusiasmato il pubblico presente nella sala polifunzionale “Ex Cinema l’Emigrante”.

 

 

Intercettati come 6 anni fa nella loro tournee europea, dal Presidente del “La Garitta”, hanno presentato il loro spettacolo “We Sing Peace” propedeutico alla partecipazione il 23 luglio al 56° Concorso Internazionale di Canto Corale “SEGHIZZI” di Gorizia.

Ospitati temporaneamente a Castel d’Aviano, sono stati portati a Tauriano per il pranzo, con automobili private (35 componenti) e poi dopo il riposo pomeridiano hanno visitato piazza Duomo a Spilimbergo.

In visita al Duomo hanno cantato l’”Ave Maria” davanti alla statua della Beata Vergine del Monte Carmelo, esposta nella chiesa spilimberghese in attesa della tradizionale processione del 16 luglio.

Video

 

Rientrati a Tauriano hanno fatto 2 ore di prove nella sala polifunzionale per la gara del concorso. Ospite il maestro del coro universitario UPSA Ed Manguiat venuto direttamente da Manila per aiutare a migliorare ove possibile il livello dei coristi. Vista la loro età (tra i 9 e i 16 anni) si è optato per anticipare la cena a prima dello spettacolo. Prima di lasciare l’area de “La Garitta” dopo la cena hanno salutato i cuochi con un canto.

Lo spettacolo è stato organizzato con la collaborazione:

  • dell’associazione “La Garitta” che ha ospitato i ragazzi e gli accompagnatori per tutta la giornata e poi li ha riportati ad Aviano;
  • della Amministrazione Comunale che ha dato la disponibilità a titolo gratuito della sala polifunzionale;
  • della Società Oepraia che ha messo a disposizione gran parte delle sedie;
  •  mentre il Coro “Voci di Tauriano” ha aiutato a pubblicizzare l’evento e attraverso il socio De Michiel Damiano ha eseguito le registrazioni video e fotografiche dell’evento.

Qui troverete una piccola galleria di foto dell'evento  

Le quasi 2 ore di spettacolo divise in 3 momenti sono volate via in un soffio. La professionalità e qualità di esecuzione unita al splendido sorriso dei cantori e della loro umiltà hanno fatto breccia subito in coloro che spettacoli di questo tipo non ne avevano avuto esperienza.

Il maestro Noel Caneda , 28 anni, ex cantore del coro stesso, ha diretto con estrema naturalezza i ragazzi, quale miglior passaggio di testimone con la Maestra Fondatrice del coro la Direttrice Alma Fernando Taldo anche lei presente che ha diretto alcuni brani.

Per inciso al concorso goriziano, nel confronto con cori di cantori maturi, hanno strappato diversi attestati e premi, tra i quali:

  • ·         Premio “Voci PARI Voci BIANCHE”
  • · Premio “Nuovi Talenti” assegnato al loro maestro Noel Kerr Caneda
  • ·         Premio Maggior punteggio Assoluto
  • ·         Premio Maggior punteggio Complessivo
  • ·         Premio del pubblico
  • ·         Premio per le coreografie

 Lo spettacolo a Tauriano aveva già evidenziato tutti questi pregi.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 12 - 22 di 778

Foto dal sito

Tauriano per immagini

Calendario

« < Ottobre 2017 > »
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
25 26 27 28 29 30 1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31 1 2 3 4 5

Articoli correlati

Prossimi Eventi

ven ott 20 @08:00 - 11:00
ultima Serata sulla Prima Guerra Mondiale

Previsioni Meteo

Click per aprire http://www.ilmeteo.it